Scintille, stratificazioni e colori: il cambiamento è in corso!

settembre 12, 2014

È da un anno che lavoriamo sul dare forma al nuovo corso di ZUP. Ed eccoci finalmente!

ZUP, acronimo di Zuppa Urban Project, è nato con l’intento di fare rigenerazione urbana, ma da subito ci siamo resi conto che lavoravamo sulla capacità di immaginare e fare cambiamenti.

Per questo il pay off è diventato ZUP The recipe for change, la ricetta per il cambiamento, per la partecipazione e per l’innovazione strategica.

Continuiamo a fare zuppe, a scrivere ricette, a farlo insieme nei gruppi e animando workshop brevi e lunghi.

Abbiamo sperimentato ZUP in diversi contesti, sconfinando in territori e settori nuovi.

Abbiamo capito quanto bello e ricco è il coinvolgimento delle persone nei laboratori ZUP.

E abbiamo preso atto che ZUP fornisce strumenti, un canovaccio metodologico, una expertise di più di 10 anni di lavoro sulla costruzione di scenari strategici e partecipativi di cambiamento, sia in ambito comunitario sia in ambito organizzativo.

Una zuppa al centro, dicevamo e continuiamo a dirlo, perché come strumento (quando abbiamo iniziato e adesso) il cibo (e la metafora della zuppa in particolare, come compresenza armonica e di gusto di molti elementi diversi) risulta caldo, aggregante, efficace nell’avvicinare le persone al cambiamento, alla possibilità di immaginarlo e di metterlo in pratica.

Ecco allora, in anteprima, il nuovo marchio, che gioca con una U allargata a pentolone, il pentolone delle zuppe per l’appunto, e per esteso il pentolone che conterrà le idee sempre nuove e diverse, delle persone, dei territori, delle organizzazioni che lavoreranno con noi.

ZUP The Recipe for Change offre un servizio di innovazione strategica e partecipazione

Il marchio si distingue per molti motivi: un lettering più asciutto, essenziale, quasi minimalista. E poi un nuovo colore (non l’unico): il rosso dell’accensione, della scintilla, dell’energia, e anche, se volete, del gazpacho della torre (una delle prime ricette di zuppe elaborate nel nostro primo ws in Bovisa!). E le stratificazioni, le moltitudini, i punti da connettere e da osservare di nuovo (gli strati di pallini in positivo e in negativo): tutti elementi importanti dei processi che ZUPlab attiva e che ZUPcultivation accompagna e porta avanti.

Ecco qui, sempre in anteprima, l’articolazione dei servizi che ZUP offre:

zupoffertaimmaginebroch

Presto e passo dopo passo, modificheremo l’intero sistema di comunicazione: avremo un nuovo sito (per ora in costruzione www.zuplab.com), una nuova brochure, una nuova immagine coordinata. Qui e lì rimarrà impigliato nella memoria della rete il vecchio nome Progetto Zuppa che conviveva con il vecchio acronimo Zuppa Urban Project, e si troverà ancora il cucchiaio nelle diverse presentazioni che sono ancora on line in rete (è la normale stratigrafia di un progetto che esiste dal 2010, che richiede un po’ di tempo di ordine e sistematizzazione).

A partire da questo mese ZUP inizia a indossare la nuova veste!

Lo vedrete: ZUP the recipe for change è pieno di colori, di variazioni, di possibilità. Come il cambiamento che ZUP sostiene e motiva. Seguite #zup #inprogress!

Annunci

Una Risposta to “Scintille, stratificazioni e colori: il cambiamento è in corso!”

  1. […] da un po’ che stiamo lavorando al nuovo corso di ZUP (vedi anche questo blog) e questi mesi dopo l’estate sono stati ricchi di belle occasioni per condividere, con la scusa […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: